You are currently viewing Quale colla usare per attaccare i ganci al fimo

Quale colla usare per attaccare i ganci al fimo

  • Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:Blog
  • Commenti dell'articolo:0 Commenti

Eccoci al primo vero problema: che colla usare per fimo e metallo. Praticamente sempre, finita una creazione, si ha la necessità di attaccarci un gancio metallico o di fissarla a una base per anelli. È un ostacolo davvero non di poco conto. Certamente, una volta sfilato il chiodino che avrete inserito durante la cottura per tenere la forma del buco, dovremo usare una colla per fissarlo definitivamente. DEFINITIVAMENTE! Tenete bene a mente questa parola perché alla fine di questo post vi suonerà quasi come una presa di giro.

Attaccare i ganci alle creazioni in fimo: missione (quasi) impossibile.

All’inizio tutti diciamo: “io metto l’attack!”. In effetti l’attack aveva sempre dato ottimi risultati praticamente con tutto “vuoi che non attacchi il gancio al fimo?”.  Tutto sembra procedere bene e anch’io inizio a fissare i ganci pensando di aver trovato la colla per fimo e metallo dei miei sogni. Dei sogni… da cui mi risvegliai il giorno che rincorrendo un autobus persi per strada un orecchino perché si sfilò dal gancio. E quindi? Non bastava nemmeno l’attack?  In rete, nei forum o nei gruppi la questione fimo-colla era ed è dibattuta. Ci sarà una colla per fimo e metallo che incolli definitivamente? 

Dopo molto cercare e dopo diversi “crash test” con varie colle per bigiotteria scoprii che altra soluzione non c’era se non quella di usare la colla epossidica bicomponente.  Si tratta di due componenti, di cui uno è un catalizzatore, contenuti in due siringhe attaccate. Premendo dall’alto fuoriesce pari quantità di liquido dall’una e dall’altra siringa; il tutto va poi mescolato.  Lo so, detta così sembra la cosa più scomoda del mondo, ma era ed è efficace. L’ho provata e alla fine è risultata essere la miglior colla per fimo e metalli. Dopo di lei solo la saldatura!  Certo lanciando l’oggetto al vostro cane da riporto vi sottoponete a un rischio di rottura superiore alla media ma un bracciale o un paio di orecchini nascono per essere indossati… confido che non li lancerete contro lo scafo di una nave in occasione del varo.

Quando Bottega Gialla diventò un negozio on line, tramite i miei fornitori, scoprii l’esistenza di una colla epossidica bicomponente più adatta alla bigiotteria, utile ad incollare anche pietre naturali a vari supporti.

Colla e fimo: la verità di Mister F.

Avrei dovuto introdurvelo prima, Mister F., l’uomo che ha cambiato la mia esperienza col fimo. Mister F. è il proprietario di un negozio di forniture di articoli per hobbistica della mia zona e prima di fare questo produceva e commercializzava vernici. Lui è in grado di rispondere alle domande più impertinenti su tutto ciò che riguarda fimo, decoupage, lucidanti e… colle. Lo fa dal suo punto di vista ma è spesso illuminante.  La verità di Mister F. sulle colle e il fimo è questa: la composizione della pasta polimerica, in ognuna delle sue marche, è diversa e molto cambiata nel tempo.  Se per il metallo dunque le colle esistono eccome per il fimo non esisterà mai una colla specifica. Sì, ok, Mister F. è un po’ drastico… ma tant’è… i fatti gli danno spesso ragione.

Lascia un commento