You are currently viewing Alcune idee per usare i fogli di texture fimo
Alcune perle su cui è stata applicata una texture

Alcune idee per usare i fogli di texture fimo

  • Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:Blog
  • Commenti dell'articolo:0 Commenti

N.B: Da gennaio 2020 non vendiamo più la pasta Fimo©. Questo articolo resta nel blog a beneficio di ricerca informazioni e consigli.
Eccoci al secondo post sui fogli di texture. Dopo aver visto come scegliere e pulire le texture vediamo qualche idea per utilizzarle. Come ho già avuto modo di dire questi fogli sembrano avere un uso limitato alla sola pressione sul fimo ma in realtà scoprirete che si possono creare effetti decorativi veramente molto suggestivi… tali, a volte, da far dimenticare la semplicità di una creazione.

Due idee per usare i fogli texture in silicone

Iniziamo scegliendo una fantasia. Vi fornirò alcune indicazioni schematiche e poi potrete vedere la dimostrazione in un video. L’occorrente è veramente basico: oltre alla texture servirà un rullo acrilico, della carta da forno (un pezzettino), una lama flessibile e due colori di fimo a vostra scelta. L’effetto che andremo a riprodurre con questo sistema sarà quello di una stampa a rilievo di colore diverso da quello dello sfondo.

Se è possibile procuratevi anche il vetro di una cornice, vi servirà come piano antiscivolo quando andrete a usare la lama.

Trascriviamo ora le fasi che vedrete nel video:

  1. Prendere il colore con cui si vuole realizzare la figura a rilievo e iniziate, pezzettino dopo pezzettino, a appiccicarlo sulla texture, non create uno strato troppo sottile.
  2. Con la lama flessibile inizierete a togliere la parte in superficie dello strato creato fino a scoprire la figura.
  3. Con l’altro colore stendete una sfoglia non troppo fine. Appoggiatela sulla texture, mettete sopra una pezzo di carta da forno e date un’unica passata di rullo premendo con forza.
  4. Staccate quindi la sfoglia: il risultato dovrebbe essere quello che vedete nella foto accanto.usare texture fimo A questo punto non vi resta che dare la forma che desiderate alla pasta.

Ecco, con questi pochi passi possiamo creare anche un effetto stampato non a rilievo. Lì per lì non vi sembrerà nulla di che ma se luciderete la creazione con una resina il risultato sarà molto bello. Questa variante però richiede un po’ più di pazienza.

Texture fimo fai da te

Se ritrovate sul fondo di una zuppiera in vetro, o su un nastro di merceria una fantasia che vi piacerebbe utilizzare sul fimo niente paura: si può fare! Trattasi di texture fai da te o fatte in casa. Come si fa? Credo lo si possa intuire: dovete farvi aderire la pasta e la figura resterà impressa. Alcune raccomandazioni però: usare una spruzzatina di acqua se la superficie con la figura è in vetro o plastica, se invece optate per un nastro o per un centrino meglio sapere che si potrebbe trattare di un utilizzo usa e getta. Non mi è mai capitato di lavare un tessuto macchiato dal fimo e francamente non so se si ottengano dei risultati. La cosa da tenere presente più di tutte è che con delle texture casalinghe l’effetto che si può ottenere è quello di una stampa tipo timbro, più leggera. Sarà difficile, se non impossibile, ottenere gli effetti a cui ho accennato sopra.

Lascia un commento