You are currently viewing Paste modellabili per bambini: dal fimo kids a quelle fatte in casa, la ricetta di Bottega Gialla

Paste modellabili per bambini: dal fimo kids a quelle fatte in casa, la ricetta di Bottega Gialla

  • Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:Blog
  • Commenti dell'articolo:0 Commenti

I bambini si dilettano da sempre con le paste modellabili, esistono da decenni, tutte le generazioni hanno avuto a che fare con Didò, Pongo… L’ultima nata è  il fimo kids della staedtler. Oggi ci soffermiamo su quest’ultima, ne vedremo le caratteristiche e l’utilizzo e forniremo poi una ricetta per preparare una pasta modellabile fatta in casa adatta a bambini anche piccolissimi.

paste modellabili bambini

Cos’è il fimo kids e quali sono le sue caratteristiche?

Il fimo kids è la versione per bambini del fimo. La differenza principale è che quella per bambini è più facile da modellare. Rispetto alle altre paste il fimo kids permette, una volta creato un oggetto, di cuocerlo in un forno elettrico alle temperature consigliate e indurirlo fino a diventare come di plastica. Se c’era una cosa che mi faceva rabbia quando ero piccola era proprio che i personaggi creati con certe paste alla fine non si seccavano in maniera tale da poterci giocare… Invece il fimo kids punta a questo: permettere ai bambini di usare ciò che creano.
Anche per questo tipo di pasta esistono accessori, stampi, set a tema ecc… Il costo è pari a quello del normale fimo.

Bene, ora non giriamo intorno alla domanda che vi state facendo:
Il fimo kids è sicuro da manipolare? Presenta rischi di tossicità? Il fimo per bambini è un prodotto con certificazione CE, cosa che i più sottovalutano ma che nei fatti significa che la ditta produttrice segue le linee guida imposte dalla Comunità Europea (in questo caso in fatto di giocattoli per bambini principalmente). Ovviamente perché queste paste non si modifichino in maniera tale da creare criticità occorre: 1)seguire le temperature di cottura scritte sulla confezione se si usa un forno da cucina 2) Se si usano di frequente, cuocerle in un fornetto elettrico dedicato che poi non riutilizzerete per gli alimenti. Questo non deve allarmare o creare insicurezze, si tratta di precauzioni normali quando parliamo di trasformazione di una materia prima tramite cottura o altri trattamenti. Porto un banale esempio: se commercializzo un prodotto che io creo modificando una materia prima, in Italia, bisogna essere in linea con le direttive delle ASL e questo non vale solo per gli alimenti.

A chi è adatto il fimo kids?

È adatto a bambini che giocano in autonomia, che sono in grado di comprendere che questa pasta non si mette in bocca (per parlare semplicemente) e che al momento delle cottura possono essere aiutati da un adulto.
Per questo motivo oggi vi proponiamo una ricetta di pasta sintetica per bambini fai da te che viene direttamente dagli asili nido.

Paste modellabili per bambini fai da te: la ricetta di BottegaGialla

  • 3 tazze di farina
  • 1 cucchiaio di cremor tartaro ( è un lievito naturale o meglio sale acido con proprietà lievitanti, lo trovate in molti supermercati)
  • 6 cucchiai di olio di semi
  • 3 tazze di acqua
  • 1 tazza e mezzo di sale fino
  • Anilina alimentare del colore che si preferisce ( è un colorante alimentare, se si vuole si può provare a sostituirlo con il succo di una verdura come spinaci o barbabietole allungando però i tempi di preparazione)

Mettete tutto in una pentola antiaderente, fate cuocere a fuoco lento mescolando finché il tutto non si compatta. Avete mai fatto la pasta per i bigné? Ecco il composto si staccherà dai bordi della pentola compattandosi più o meno alla stessa maniera. Attenzione: se scegliete un colore scuro o se mettete molta anilina è meglio usare dei guanti monouso durante la preparazione.

A questo punto fate raffreddare bene la pasta. Si conserva avvolta nella pellicola o in un sacchetto ben chiuso e dura veramente molti mesi si pensi che negli assili nido la fanno a settembre per tutto l’anno. Ovviamente è una pasta che non si cuoce e non diventa come il fimo kids. Tuttavia questo non toglie soddisfazione ai bimbi che la lavorano.

Lascia un commento