You are currently viewing Come funziona la spedizione su Etsy?

Come funziona la spedizione su Etsy?

  • Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:Blog
  • Commenti dell'articolo:0 Commenti

Questo articolo si rivolge a chi vende su questa piattaforma e vuole sapere come funzionano le spedizioni su Etsy ovvero come si gestisce tutto il processo di spedizione dai documenti ai pagamenti. Ci rivolgiamo però anche a tutti quelli che vendono a distanza le proprie creazioni e non hanno una partita iva.
È bene che tu abbia subito chiaro che Etsy ha delle linee guida sulle spedizioni ma non fa la spedizione al posto tuo. Sei tu che devi affidarti a un servizio in autonomia, sul tuo negozio poi segnerai come completato un ordine (ovvero il pacco è nelle mani del corriere). Dovrai gestire quindi tutti gli imprevisti: il pacco non arriva, il destinatario non è presente, la spedizione va in giacenza…
Per capire come funzionano le spedizioni su Easy  procediamo per temi.

Spedire su Etsy: a quali servizi affidarsi?

Hai a disposizione 3 possibilità.

Piattaforme online che ti mettono a disposizione diversi corrieri e quindi diverse tariffe e ti consentono di fare tutto online. Abbiamo preparato una guida per presentartene alcune. Questi servizi hanno la loro assistenza clienti il che può essere un problema se il tuo pacco non arriva a destinazione… dovrai contattare loro che contatteranno il corriere. Gestendo molti corrieri e avendo numerosi clienti queste piattaforme usano dei call center e a quanto ci raccontano non è sempre facile parlare con un operatore. I vantaggi? Scegliere tra più prezzi, avere sconti in determinati periodi, comprare pacchetti e ovviamente fare tutto da casa!

Siti dei corrieri: inserite i dati della vostra spedizione direttamente dal sito di TNT o Bartolini o altro operatore e l’assistenza sarà fornita direttamente da loro. La soluzione può risultare più cara ma vista la concorrenza delle piattaforme viene offerto spesso uno sconto del 20%. Se spedite all’estero sicuramente più affidabili delle piattaforme.

Uffici e agenzie di mediazione: Poste, Mailbox, Kipoint e anche alcuni punti Nexive. Fate tutto di persona, compilate un modulo, vi pesano il pacco e pagate. Mailbox mette a disposizione più listini di diversi corrieri ed è efficientissimo se spedite in USA o altri continenti. I Kipoint sono un servizio di Poste Italiane, vi ricordo che SDA e CRONO sono nel gruppo Poste da diversi anni.

In tutti e tre i casi potrete sempre tracciare gli ordini.

Spedire online: documenti e costi

Pochi sanno che il costo di una spedizione non si basa sempre sul peso effettivo del pacco ma sul peso volumetrico ovvero il peso viene calcolato usando una formula che moltiplica tutti i lati della scatola. Quindi accertatevi sempre che il prezzo che vi viene proposto sia un costo basato sul peso effettivo o se sia solo il prezzo di partenza entro una fascia di peso.

Il costo di una spedizione in Italia non scende sotto i 6,90… per consegne espresse. Tanto? Capisco che se spedite oggetti di valore basso possa sembrare tanto ma non lo è se comprende l’extra per il carburane e l’iva. Fate attenzione a cosa è incluso nel prezzo perciò.

Quando inserirete un ordine online dovrete indicare semplicemente mittente, destinatario, numero colli (imballaggi), peso e misure della scatola. Se volete degli extra (consegna su appuntamento, consegna entro le 12, consegna al piano…) dovrete pagare un sovrapprezzo. Le spedizioni si pagano tutte subito sia che abbiate già incassato il pagamento dal cliente sia che quest’ultimo paghi direttamente al corriere (contrassegno). In quest’ultimo caso dovrete anche aggiungere un extra per il corriere stesso. Per ogni spedizione acquistata e pagata avrete la vostra ricevuta/fattura.

Inserita la spedizione vi viene consentito di stampare la Lettera di Vettura, ad oggi in due copie, una va incollata sul pacco e una la tenete voi.
Spedire online è diventata ormai una prassi tuttavia mi rendo conto dalle domande che mi vengono fatte che pochi sanno cosa comporta una spedizione.

Falsi miti sui corrieri:

Elenchiamo almeno 3 falsi miti.

1) I corrieri consegnano la mattina: falso. I corrieri consegnano durante tutta la giornata e non escono dai magazzini prima delle 9:30 circa.

2) I corrieri devono stare a guardarvi mentre controllate il contenuto del pacco: falso, i corrieri non possono farlo, devono solo consegnare il pacco. Se notate che le misure del pacco non sono idonee per l’oggetto potete dichiarare il pacco non conforme e non ritirarlo ma ci devono essere differenze enormi!

3) Si può indicare l’orario di consegna: falso, nessun corriere può garantire il rispetto degli orari che gli indicate.

Lascia un commento