You are currently viewing Il significato delle pietre dure tra scienza e folklore

Il significato delle pietre dure tra scienza e folklore

  • Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:Blog
  • Commenti dell'articolo:0 Commenti

Se ricerchiamo notizie sul significato delle pietre dure e sulla loro simbologia ci imbatteremo in due tipi di informazioni, la versione new age e la versione più attinente alla gemmologia. Sicuramente chi produce gioielli con le pietre preziose e semipreziose strizza l’occhio sia a chi è colpito dai colori e dalle venature della pietra sia a chi, in virtù di recenti mode, non disdegna di indossare qualcosa che abbia un forte potere simbolico e qualche volta anche taumaturgico (curativo?). Insomma se vi trovaste davanti due anelli con due pietre l’una, si dice, in grado di proteggere il cuore e la vista, l’altra, sempre si dice,  in grado di donare energia e equilibrio di sicuro non vi fareste influenzare solo dal loro colore.

Quella che vi propongo oggi è una sintesi tra le due versioni, come le ho chiamate sopra.

il significato delle pietre dure: tra gemmologia e new age

Se amate la razionalità e la scienza segnatevi il nome di Frederick Kunz, gemmologo nonché consulente di Tiffany; nel 1913 pubblicò il libro Curiose tradizioni sulle pietre preziose. Fu colui che per primo si interessò di far conoscere in chiave sociologica la simbologia delle pietre e pare aver dato impulso al commercio di pietre così come oggi lo conosciamo.

In effetti la simbologia delle pietre, oggi quasi un business o una moda, entrava prepotentemente nella vita delle persone e non era affatto considerata superstizione o folklore. In india ogni bambino battezzato si vedeva assegnata una pietra che sarebbe rimasta il suo simbolo per tutta la vita. I marinai, anche in Italia, credevano, non so quanto fortemente, nel valore protettivo dell’acquamarina. Attualmente è la new age a dare impulso a queste credenze in una maniera però alquanto diversa; secondo la cristalloterapia infatti le pietre sarebbero come degli esseri viventi in grado di ristabilire gli equilibri della persona e di dare energia… ognuno poi ha la sua visione dell’energia: per me energia è sentirmi le forze per affrontare una giornata per altri energia è serenità. Quel che è certo è che alcune pietre hanno il potere di assorbire l’umidità ad esempio, vengono inserite in lampade e lampadari.

Nomi e significati di alcuni tipi di pietre

AGATA: si pensava e si pensa tutt’ora che questa pietra abbia il potere di bilanciare le energie e di proteggere addirittura dagli incubi notturni.

AMETISTA: definita la pietra della mente pare che abbia il potere di ricondurre le persone alla razionalità e alla saggezza; veniva addirittura utilizzata per contrastare dipendenze da alcool e ossessioni.

ACQUAMARINA: a questa pietra veniva attribuito il potere di scacciare la paura e di rilassare durante i lunghi viaggi. Si dice abbia il potere di proteggere dal mal di mare.

ametista
ametista

AVVENTURINA: si credeva portasse fortuna e prosperità… tutto sommato come altri milioni di oggetti ricordati nella nostra tradizione e in altri! Che l’etimologia non sia casuale?

DIAMANTE: gli antichi lo credevano capace di proteggere dai veleni e lo usavano anche per disintossicare. Ad oggi gli si attribuisce la capacità di assorbire i pensieri di chi lo indossa e quindi in un certo senso di disintossicare.

GIADA: era la pietra dei giardinieri perché sembrava favorire i raccolti e la crescita delle piante. In generale è ritenuta una pietra capace di donare serenità e prosperità.

LAPISLAZZULO: la pietra dell’amicizia e della verità ritenuta protettrice delle relazioni.

QUARZO ROSA: ancora una pietra in grado di dare serenità e armonia nelle relazioni ma, pare, anche in grado di rendere maggiormente sensibili all’arte e alla musica.

Dai un’occhiata alla selezione di PIETRE DURE per bigiotteria fai da te che trovi nel nostro negozio

 

 

 

Lascia un commento